DOMATTINA, 4 DICEMBRE AI MUSEI CAPITOLINI, CINEMA E POESIE

IL REGISTA GIULIANO SCARCHILLI


"ZATTERE E BUSSOLE": 
LE POESIE DI GIANCARLO SCARCHILLI 
LETTE DAI GRANDI ATTORI IN CAMPIDOGLIO

DI GABRIELLA SASSONE


"Scrivere poesie è facile... o impossibile. Non le si possono concepire a tavolino. A tavolino si può concepire un romanzo, un film, dei racconti... la Poesia, no. Deve essere lei a fare il primo passo, a visitarti; donandoti, magari, un verso da cui partire. Nessuna cosa è più disinteressata della poesia. Nessun poeta si è mai sfamato con i suoi versi; e nonostante ciò, da sempre, si continuano a scrivere poesie". Così il regista Giuliano Scarchilli nel presentare il suo libro "Zattere e bussole" (Curcio editore, 14,90 euro), che ha allegato un Cd audio con tutte le sue rime poetiche interpretate da grandi voci del cinema e del teatro quali Vittorio Gassman, Alessandro Haber, Anna Galiena, Nino Prester, Sabrina Knaflitz, Emanuele Salce, Ennio Coltorti, Mauro Marino, Paila Pavese, Massimo Dapporto, Giorgio Albertazzi.   
Il lavoro, che rappresenta l'esordio letterario del regista e sceneggiatore nato a Roma ma vissuto per un periodo a Londra, sarà presentato domani, 4 dicembre, alle ore 11,30 nella sala Pietro da Cortona dei Musei Capitolini, in piazza del Campidoglio. In sala, alcune delle rime poetiche di Scarchilli saranno lette e recitate da Ennio Coltorti, Massimo Dapporto ed Alessandro Haber. A presentare il lavoro con l'autore anche Giuseppe Manfridi, Gianni Minà e Giovanna Ventura. Tra gli amici che arriveranno per brindare poi con il regista de "I fobici" sulla terrazza Caffarelli, accolti dalla mitica press-agent Patrizia Brandimarte, figurano Albertazzi, Marco Risi, Matteo Garrone, Cinzia Th Torrini, Alessio Boni, Elisabetta Pellini, Daniele Liotti, Ludovico Fremont, Ivano de Matteo, Anna Galiena, Claudio Risi, Angelo Longoni, Claudio Bigagli, Deborah Young, Monica Scattini, Angelica Novak, Francesca Nunzi, Jacopo Gassman, Eleonora Sergio e Nino Prester


IL REGISTA GIULIANO SCARCHILLI CON ALESSANDRO GASSMAN











Nessun commento:

Posta un commento