IL NATALE DEI CENTO ALBERI D'AUTORE A PALAZZO TORLONIA

VALERIA MARINI E SERGIO VALENTE A PALAZZO TORLONIA

NON SOLO ABETI GRIFFATI: 
SERGIO VALENTE QUEST'ANNO LANCIA 
IL LIBRO FOTOGRAFICO 
"XSTMAS TABLE BOOK 100" 
COL MEGLIO DEGLI ALBERI VIP 
REALIZZATI IN 20 ANNI 


Gabriella Sassone per Dagospia

E poi ti accorgi che il Natale è alle porte quando, tra una Tasi e un Imu in scadenza, bollette varie e avariate da pagare a tambur battente, ti arriva tra capo e collo l’invito di Sergio Valente per la sua amatissima manifestazione-charity “Il Natale dei 100 alberi d’autore”. E ti risvegli di colpo dai tuoi pensieri: “Azz, ci risiamo, pure quest’anno siamo già arrivati alle feste comandate, sembra ieri che era estate!”. Si ricomincia coi regali, con l’abete da addobbare, le luci e le lucette, le corse affannate nel traffico per riuscire a fare tutto. Ma al buon Sergio Valente, l’hair stylist delle super svippate dal cuore d’oro, l’unico che riusciva a domare (non solo le chiome) della potente MariaSaura Angiolillo (quanto ci manchi Maria!), non si può dire di no. Ci mancherebbe. Levateci tutto ma non gli abeti magistralmente addobbati di Sergio, rompeteci pure le balls ma non quelle degli alberelli Vip (che costano pure care)!
Così tutte le dame salottiere della Roma potentona, le attrici, le attricette e le prezzemoline doc son corse a Palazzo Torlonia, da Donna Olimpia Torlonia Weiller, che ha aperto la sua dimora per esporre le creazioni natalizie. Ma, in tempi di crisi e di spending review, anche Valente ha dovuto tirare i remi in barca. E cambiare un po’ le carte in tavola: forse 100 alberi ogni anno erano troppi e non si riuscivano a piazzare tutti e ci rimetteva la donazione benefica, elargita ogni anno ad un ente o fondazione diverso. Così, colpo di genio, Valente ha fatto addobbare solo 15 arbusti (realizzati da A. Testoni, Blumarine, Brunello Cucinelli, Carlo Pignatelli, Emilio Pucci, Ermanno Scervino, Etro, Francesca Capaccioli e Giulia Jewels per Caterina Murino, Max Mara, Missoni, Natino Chirico, Renato Balestra, Salvatore Ferragamo, Valentino) da mettere come di consueto all’asta. Ma ha raccolto e fatto fotografare in un libro “Xstmas Table book «100»” il meglio degli alberi realizzati n questi 20 anni. Il volume, nato da un’idea di Eduardo Tasca con Graus Editore, costa 50 euro. Una parte del ricavato sarà devoluto ad un progetto di ricerca rivolto ai giovani pazienti nel Centro per la cura e la diagnosi del Parkinson dell’IRCCS San Raffaele Pisana di Roma, diretto e coordinato dal professor Fabrizio Stocchi. Precisa Valente: “In questi 20 anni, grazie alla generosità e alla sensibilità dei grandi protagonisti che hanno aderito al progetto, abbiamo raggiunto importanti obiettivi a sostegno della ricerca e di realtà bisognose. Con questo volume ho voluto ricordare e ringraziare tutti i brand amici che mi hanno accompagnato nel tempo sostenendo il progetto con entusiasmo”. Sfogliando il tomo, ecco gli abeti griffati che hanno fatto epoca: quello offerto da Tod’s con appese le scarpe, quello tutto “gattopardato” di Roberto Cavalli, quello grondante reggiseni La Perla, quello fatto di cuscini di Emilio Pucci, l’abete plissettato by Fausto Sarli e via albereggiando con estro e fantasia.

La serata a Palazzo Torlonia, più riservata e intima del solito, è stata condotta da Janet De Nardis e Valeria Oppenheimermadrina Barbara De Rossi. 
Cartellino timbrato alla kermesse per tutte le dame salottiere e quelle più o meno blasonate di Sergio: ecco Maddalena Letta, la principessa Elettra Marconi col figliolo neo maritato Guglielmo Giovanelli Marconi e la mogliettina Ludovica (poco dopo appare anche Carlo Giovanelli che evita accuratamente i suoi parenti: anche col figlio Guglielmo non corre buon sangue tanto che non si è fatto vedere neanche al suo matrimonio seppur invitato), il marchese Giuseppe Ferrajoli, la pimpante Marisela Federici, la bionica Antonella Martini, la simpatica Giovanna Deodato, Elena Aceto di Capriglia e marito, Dani del Secco d’Aragona, Anna Fendi, Marisa Stirpe. Arriva Gianni Battistoni. Irene Bozzi c’è. 
Dal mondo dello showbiz ecco Maria Scicolone, Tosca d'Aquino, Irene Ferri, Valeria Marini, Matilde Brandi, Lorena Bianchetti, Mita Medici, Rosanna Lambertucci, Daniela Poggi, Lorella Landi, Saverio Vallone e Alma Manera. 
Ultima a comparire, neanche a dirlo perché il suo è un vizio o un vezzo, non si sa, è la diva Valeria Marini. Fa più freddo e dunque si è messa calze di pizzo e un abitino nero minigonnato. Baci e abbracci con Sergio Valente, che le autografa una copia del libro fotografico. Ma a furia di arrivare dopo i fuochi, per la serie chi tardi arriva male alloggia, Valeria si perde spesso i flash migliori: i fotografi si stancano di aspettarla ore e se ne vanno. Si rimedia però con i cellulari dei presenti e lo scatto su Facebook e Instagram è assicurato. Ma non quello sui giornali. Dalla vita non si può avere sempre tutto. 
Stavolta però lasciatecelo dire: il mejo abete Natalizio è quello che stamattina la press-agent Patrizia Brandimarte ha addobbato e regalato ai bambini malati oncologici ricoverati nel reparto di Radioterapia dell’ospedale Gemelli, che ti si stringe il cuore a vederli. L’abete è alto più di 2 metri e pullula di pupazzi di peluche della Disney che Patrizia ha acquistato negli anni: vale almeno 7mila euro. Ogni Natale la Brandimarte va a portare un po’ di gioia ai piccoli pazienti oncologici, organizza una festicciola per loro in reparto con regali e pasticcini. Grande! 

SERGIO VALENTE E LE SUE AMICHE VIP

SERGIO VALENTE

VALERIA MARINI E SERGIO VALENTE

PATRIZIA BRANDIMARTE CON L'ABETE PIENO DI PUPAZZI DI PELUCHE DELLA DISNEY
REALIZZATO PER I PICCOLI MALATI ONCOLOGICI DEL GEMELLI




Nessun commento:

Posta un commento