HAPPENING ALCOLICO PRENATALIZIO AL BAR EUCLIDE

MASSIMO D'ALEMA CON I SUOI VINI AL BAR EUCLIDE


MASSIMO D'ALEMA DEGUSTA IL SUO VINO AL BAR EUCLIDE

MASSIMO D'ALEMA VERSIONE VITICOLTORE PRESENTA I SUOI VINI UMBRI PREGIATI CHE COSTANO 
DAI 25 AI 39 EURO LA BOTTIGLIA... 
E VAI CON LE BEVUTE E LE MAGNATE PER LA ROMANELLA MONDANA!

Di Gabriella Sassone



Toh chi si rivede! Come un pariolino qualsiasi, il compagno pugliese Massimo D’Alema, ex presidente del Consiglio e ex Ministro degli Esteri, ha attovagliato l’altra sera al bar Euclide nell’omonima piazza ai Parioli un manipolo di amici. Per brindare con loro all’arrivo del Natale ma soprattutto per presentare i suoi vini della Cantina La Madeleine a cui si dedica con grande passione da qualche anno insieme alla moglie Linda Giuva nei 15 ettari di vigneti acquistati nel 2008 in Umbria. Dal Pinot al Cabernet fino ad arrivare al pregiatissimo "Narnot". 
Tra Pata Negra da affettare all’istante, tocchetti di parmigiano Grana Padano, tarallini e pizza pugliese, l’ex Premier col suo baffetto da sparviero ha fatto gli onori di casa, spiegato e offerto i suoi “gioiellini” al centinaio di anime (perse) in adorazione. Il momento clou è stata la presentazione del pregiatissimo “Narnor”, al cui nome è stata data una "motivazione politica" dallo stesso D'Alema in quanto nato dalle vigne di due comuni vicini, quelli di Narni e Otricoli in Umbria. 
"Il vino non deve rimanere nella cantine ma deve essere bevuto e quando assaggiano il tuo vino non devi ascoltare quello che dicono ma osservare se il bicchiere rimane pieno o vuoto". 
I vini di D'Alema si possono trovare nelle enoteche, compreso il bar Euclide, e hanno un costo anno di 25 euro le bollicine rosè, di 35 il Pinot nero fino ai 39 euro del Cabernet. 
Ad ascoltare D’Alema e signora, anche Monica Setta con Emilio Sturla Furnò, invitati dalla nuova art director del locale di Giancesare Intini, Sabina Cuccaro. Per non ubriacarsi troppo tracannando a stomaco vuoto, ecco l’assalto anche alla mousse di rafano su sfoglie di pane, polpettine di barbabietola, hamburger di ceci, tartine al tartufo e noci, foglie autunnali con mousse di salmone e pistacchio. E fino alle 22, chiacchiere, inciuci e discorsi politici. D’Alema, uno che sta sempre sulle sue e non regala mai un sorriso (la simpatia non è il suo forte, voce di popolo) si è anche messo in posa per un selfie con lo staff del locale. Incredibile! 

IL PROPRIETARIO DEL BAR EUCLIDE GIANCESARE INTINI

LINDA GIUVA D'ALEMA CON MONICA SETTA

MASSIMO D'ALEMA NON SORRIDE MAI

MASSIMO D'ALEMA AL BUFFET

MONICA SETTA E EMILIO STURLA FURNO'

D'ALEMA CON LO STAFF DEL BAR EUCLIDE








Nessun commento:

Posta un commento